Zero-day exploits: cos’è, esempi, lavoro, domande e risorse utili

Foto dell'autore

Andrea Barbieri

 

Home > News feed > Competenze e tecnologie > Competenze informatiche > Cybersecurity > Zero-day exploits: cos’è, esempi, lavoro, domande e risorse utili

Introduzione agli Zero-day Exploits

In questa pagina discuteremo gli exploits zero-day. Inizieremo definendo cosa sono, come funzionano e le varie tipologie. Forniremo poi alcuni esempi di famosi exploits zero-day e parleremo del loro impatto nel mondo del lavoro, nominando anche alcune tecnologie e aziende pertinenti. In seguito, discuteremo le figure lavorative collegate a questo ambito. Risponderemo anche ad alcune domande comuni riguardo gli exploits zero-day. Infine, forniremo risorse utili per approfondire l’argomento e elencheremo alcune certificazioni rilevanti.

Zero-day Exploits: Significato e Definizione

Un exploit zero-day è un tipo di vulnerabilità di sicurezza informatica che viene sfruttata dagli hacker prima che i produttori del software o del sistema operativo siano a conoscenza del problema e abbiano avuto la possibilità di sviluppare e rilasciare una patch di sicurezza. Questi exploit sono estremamente pericolosi perché non esiste alcuna difesa nota contro di essi fino a quando non vengono scoperti e risolti.

Come funzionano gli Zero-day Exploits

Gli exploits zero-day sfruttano le vulnerabilità presenti in un software che sono sconosciute ai produttori di quel software. Queste vulnerabilità possono essere presenti nel codice per vari motivi, tra cui errori di programmazione, mancanza di aggiornamenti di sicurezza o a causa di funzionalità non sicure incorporate nel software. Gli hacker possono usare questi exploit per infiltrarsi nei sistemi, rubare dati, installare malware o eseguire altre attività malevole.

Zero-day Exploits: Esempi

Stuxnet

Stuxnet è uno degli esempi più noti di exploit zero-day. Questo worm informatico ha sfruttato quattro diverse vulnerabilità zero-day in Windows per attaccare le centrifughe di arricchimento dell’uranio in Iran.

Heartbleed

Il bug Heartbleed era un exploit zero-day nel software OpenSSL che permetteva agli aggressori di leggere la memoria dei sistemi protetti, risultando in una massiccia perdita di dati.

Shellshock

Shellshock è stato un grave exploit zero-day che ha colpito il Bash, un comune interprete di comandi utilizzato su molte varianti di Unix.

Pegasus

Pegasus è un software spia che sfrutta vulnerabilità zero-day in iOS, il sistema operativo degli iPhone, permettendo agli aggressori di prendere il controllo completo del dispositivo.

EternalBlue

EternalBlue è un exploit zero-day che ha colpito Windows e che è stato sfruttato dal ransomware WannaCry nel suo attacco globale.

Applicazioni e casi d’uso nel lavoro

Gli exploits zero-day hanno un impatto significativo sul mondo del lavoro. Essi sono una grave minaccia per la sicurezza delle organizzazioni di ogni dimensione e settore. Le aziende devono investire in tecnologie di sicurezza avanzate e in figure professionali specializzate per proteggersi da queste minacce. Alcune delle principali aziende che lavorano nel campo della protezione da exploits zero-day includono Symantec, McAfee, e FireEye.

Zero-day Exploits: Figure Lavorative Correlate

La lotta contro gli exploits zero-day richiede una serie di figure professionali specializzate. Queste includono:

  • Analista della sicurezza: Questi professionisti monitorano le reti per rilevare possibili attacchi, tra cui quelli che sfruttano gli exploits zero-day. Quando rilevano una minaccia, sono responsabili della sua neutralizzazione e della mitigazione dei danni.
  • Penetration tester: I penetration tester o “pentesters” sono incaricati di testare le reti e i sistemi per scoprire eventuali vulnerabilità che potrebbero essere sfruttate da un aggressore, compresi gli exploits zero-day.
  • Ricercatore sulla sicurezza: Questi esperti studiano nuovi metodi di attacco, tra cui gli exploits zero-day, e sviluppano metodi per difendersi.

Domande Comuni sugli Zero-day Exploits

Che cosa rende gli exploits zero-day così pericolosi?

Il pericolo degli exploits zero-day risiede nel fatto che sfruttano vulnerabilità sconosciute, quindi non ci sono difese note contro di essi fino a quando non vengono scoperti e una patch di sicurezza viene rilasciata.

Come si scoprono gli exploits zero-day?

Gli exploits zero-day possono essere scoperti in vari modi, tra cui l’analisi del codice sorgente, il testing di sicurezza e anche attraverso il rilevamento di attacchi in atto.

Come si difendono le aziende dagli exploits zero-day?

Le aziende possono difendersi dagli exploits zero-day attraverso una combinazione di monitoraggio continuo delle reti, uso di software di sicurezza avanzato, formazione del personale e collaborazione con esperti esterni.

Cosa fa un ricercatore sulla sicurezza?

Un ricercatore sulla sicurezza studia nuovi metodi di attacco, tra cui gli exploits zero-day, e sviluppa metodi per difendersi.

Cosa fa un penetration tester?

Un penetration tester testa le reti e i sistemi per scoprire eventuali vulnerabilità che potrebbero essere sfruttate da un aggressore, compresi gli exploits zero-day.

Che cosa fa un analista della sicurezza?

Un analista della sicurezza monitora le reti per rilevare possibili attacchi, tra cui quelli che sfruttano gli exploits zero-day. Quando rilevano una minaccia, sono responsabili della sua neutralizzazione e della mitigazione dei danni.

Come vengono sfruttati gli exploits zero-day?

Gli exploits zero-day vengono sfruttati dagli aggressori per infiltrarsi nei sistemi, rubare dati, installare malware o eseguire altre attività malevole.

Quali sono alcuni esempi famosi di exploits zero-day?

Alcuni esempi famosi di exploits zero-day includono Stuxnet, Heartbleed, Shellshock, Pegasus e EternalBlue.

Chi crea gli exploits zero-day?

Gli exploits zero-day possono essere creati da vari attori, tra cui criminali informatici, gruppi di hacker, e talvolta anche da governi o agenzie di spionaggio.

Come si può prevenire un attacco zero-day?

Prevenire un attacco zero-day può essere difficile a causa della natura sconosciuta di queste minacce. Tuttavia, le migliori pratiche includono l’aggiornamento regolare dei sistemi e del software, l’uso di tecnologie di sicurezza avanzate, la formazione del personale e la collaborazione con esperti di sicurezza.

Zero-day Exploits: Risorse Utili

Per approfondire la tua comprensione degli exploits zero-day, potresti trovare utili le seguenti risorse:

Per i libri, “Zero Day Threat: The Shocking Truth of How Banks and Credit Bureaus Help Cyber Crooks Steal Your Money and Identity” di Byron Acohido e Jon Swartz è un’opera molto completa e dettagliata che fornisce un’analisi approfondita del fenomeno degli exploits zero-day.

Certificazioni Zero-day Exploits

Esistono diverse certificazioni che possono essere utili per coloro che desiderano specializzarsi nella protezione da exploits zero-day. Questi includono:

  • Certified Ethical Hacker (CEH): Questa certificazione è rilasciata dall’ECCouncil e copre una vasta gamma di argomenti relativi alla sicurezza informatica, tra cui la protezione da exploits zero-day.
  • Offensive Security Certified Professional (OSCP): Questa certificazione è focalizzata sulla penetrazione del testing e copre la scoperta e l’exploit di vulnerabilità, inclusi gli exploits zero-day.
  • Certified Information Systems Security Professional (CISSP): Questa è una delle certificazioni di sicurezza informatica più rispettate e copre una vasta gamma di argomenti, tra cui la protezione da exploits zero-day.

Lascia un commento