Digital Strategist: chi è, cosa fa, stipendio e guida completa

Foto dell'autore

Andrea Barbieri

 

Home > News feed > Figure professionali > Digital Strategist: chi è, cosa fa, stipendio e guida completa

In questa guida, vediamo il lavoro del Digital Strategist nei suoi ruoli più operativi. Occorre specificare che tale figura varia moltissimo da azienda ad azienda, nella sua funzione più pura si occupa esclusivamente di strategia e coordinamento di tutti gli elementi che verranno esposti di seguito.

Il lavoro del Digital Strategist

Cosa fa: ruolo e attività chiave

Il Digital Strategist è un professionista chiave nel mondo del marketing digitale. Questa figura è responsabile della pianificazione e dell’esecuzione di strategie di marketing digitali efficaci.

Analisi dei trend digitali

Un Digital Strategist deve sempre essere aggiornato sui trend digitali, inclusi i cambiamenti nei comportamenti dei consumatori, le innovazioni tecnologiche e le nuove piattaforme o strumenti digitali. L’analisi di questi trend aiuta a informare e guidare la strategia di marketing digitale.

Pianificazione strategica

La pianificazione strategica include la definizione degli obiettivi di marketing digitali, la scelta dei canali digitali da utilizzare (come social media, email marketing, SEO, SEM, content marketing, ecc.) e la progettazione di campagne di marketing digitali.

Monitoraggio e ottimizzazione delle campagne

Una volta lanciata una campagna di marketing digitale, il Digital Strategist monitora la sua efficacia attraverso l’analisi di metriche e KPI. In base ai risultati, potrebbe essere necessario ottimizzare la campagna per migliorarne le performance.

Digital Strategist: competenze tecniche verticali

Il Digital Strategist possiede una serie di competenze tecniche chiave:

Competenze di marketing digitale

Questo include la conoscenza di tutte le principali forme di marketing digitale, tra cui SEO (Search Engine Optimization), SEM (Search Engine Marketing), social media marketing, email marketing e content marketing.

Analisi dei dati

Il Digital Strategist deve essere in grado di analizzare i dati delle campagne di marketing per valutarne l’efficacia. Questo richiede una solida comprensione delle metriche e dei KPI del marketing digitale.

Conoscenze tecniche

La conoscenza di strumenti e piattaforme digitali è essenziale, così come una buona comprensione delle tecnologie web e mobile. Di seguito vediamo un approfondimento.

Quali strumenti e tool utilizza il Digital Strategist

I Digital Strategist utilizzano una varietà di strumenti e piattaforme per svolgere il loro lavoro:

Strumenti di analisi dei dati

Questi includono strumenti come Google Analytics per il monitoraggio del traffico web, Google Search Console per la SEO e strumenti di analisi dei social media come Facebook Insights.

Strumenti di gestione dei social media

I Digital Strategist utilizzano strumenti di gestione dei social media come Hootsuite o Buffer per pianificare e monitorare i post sui social media.

Strumenti di Email Marketing

Strumenti come Mailchimp o SendinBlue sono utilizzati per creare, inviare e monitorare le campagne di email marketing.

Strumenti di Content Management

Il Digital Strategist può utilizzare un sistema di gestione dei contenuti (CMS) come WordPress per creare e gestire contenuti digitali.

Specializzazioni e differenze

Un Digital Strategist può scegliere di specializzarsi in diverse aree del marketing digitale. Queste specializzazioni consentono a un professionista di approfondire le proprie competenze in un’area specifica e di offrire un valore aggiunto ai propri clienti o datori di lavoro.

Social Media Strategist

Un Social Media Strategist si concentra esclusivamente sui canali dei social media. Questa figura professionale sviluppa e implementa strategie di marketing specifiche per piattaforme come Facebook, Instagram, LinkedIn e Twitter.

SEO Strategist

Un SEO Strategist è specializzato nella Search Engine Optimization. Lavora per ottimizzare la presenza online di un’azienda al fine di aumentare la visibilità sui motori di ricerca.

Content Strategist

Un Content Strategist si focalizza sulla creazione e distribuzione di contenuti di alta qualità che coinvolgono il target di riferimento e supportano gli obiettivi di marketing. Questi contenuti possono includere blog post, video, immagini, podcast e molto altro.

Il Digital Strategist nel quotidiano: cosa fa in un giorno

Un giorno tipico nella vita di un Digital Strategist può variare a seconda della sua specializzazione e del tipo di azienda o clienti per i quali lavora. Tuttavia, ci sono alcune attività comuni che un Digital Strategist potrebbe svolgere in un giorno di lavoro.

Potrebbe iniziare la giornata con una revisione dei dati delle campagne di marketing attive. Questo potrebbe includere l’analisi del traffico web, delle conversioni, dell’engagement sui social media o di altri KPI importanti. Questa revisione consente al Digital Strategist di monitorare l’efficacia delle campagne e di identificare eventuali aree che richiedono ottimizzazione.

Successivamente, potrebbe partecipare a una riunione con il team di marketing o con i clienti per discutere dello stato delle campagne correnti e pianificare le future strategie di marketing digitale. Questo potrebbe includere la definizione di nuovi obiettivi, la discussione su come raggiungerli e l’identificazione delle risorse necessarie.

Nel pomeriggio, potrebbe dedicare del tempo alla ricerca e all’aggiornamento sulle ultime tendenze del marketing digitale. Questo potrebbe includere la lettura di blog di settore, la partecipazione a webinar o la formazione su nuovi strumenti o tecniche.

Infine, potrebbe dedicare del tempo alla creazione e implementazione di campagne di marketing. Questo potrebbe includere la scrittura di copy per annunci pubblicitari, la progettazione di immagini per i social media, la configurazione di campagne email o l’ottimizzazione del SEO per il sito web dell’azienda.

Stipendio e carriera del Digital Strategist

Stipendio in Italia

In Italia, uno Digital Strategist ha uno stipendio annuo medio che va dai 30.000 ai 50.000 euro. Tuttavia, questo valore può variare in base a vari fattori come la dimensione dell’azienda, l’industria, l’esperienza del professionista e la sua specializzazione. Ad esempio, un Digital Strategist specializzato in SEO o Social Media Strategy potrebbe guadagnare di più a causa dell’alta domanda di queste competenze.

Progressione di carriera e promozioni

La progressione di carriera per un Digital Strategist può variare in base alla struttura dell’azienda. Tuttavia, ecco una progressione di carriera tipica:

  • Junior Digital Strategist: In questa fase iniziale, il professionista sta appena iniziando la sua carriera e lavora sotto la supervisione di un Digital Strategist più esperto. Questo ruolo è ideale per acquisire esperienza e sviluppare competenze di base.
  • Digital Strategist: Dopo alcuni anni di esperienza, il professionista può avanzare al ruolo di Digital Strategist. In questa posizione, può essere responsabile della pianificazione e dell’implementazione di campagne di marketing digitali.
  • Senior Digital Strategist: Con ulteriori anni di esperienza e successo dimostrato, il professionista può avanzare al ruolo di Senior Digital Strategist. In questa posizione, potrebbe supervisionare un team di Digital Strategists e lavorare a stretto contatto con i dirigenti dell’azienda per sviluppare strategie di marketing di alto livello.
  • Direttore digitale: Sebbene non sia propriamente correlato alla professione in sé, nei ruoli più alti, una figura strategica come quella del Digital Strategist, potrebbe declinare in un ruolo direzionale.

Come diventare Digital Strategist

Per diventare un Digital Strategist, devi compiere vari passi e superare alcune difficoltà. Ecco una lista di passaggi che potresti seguire:

  1. Formazione: Considera l’ottenimento di una laurea in un campo correlato come marketing, comunicazione o business. Anche se non è strettamente necessario, può fornirti una solida base di conoscenze.
  2. Acquisizione di competenze tecniche: Impara le competenze tecniche necessarie per il ruolo. Potrebbe includere SEO, marketing dei social media, analisi dei dati e altro ancora.
  3. Esperienza pratica: Cerca opportunità di ottenere esperienza pratica. Potrebbe trattarsi di stage, lavori part-time o freelance.
  4. Networking: Costruisci la tua rete di contatti nel settore del marketing digitale. Questo può aiutarti a trovare opportunità di lavoro e a imparare da professionisti esperti.

Superare i colloqui e consigli utili

Certificazioni per Digital Strategist

Le certificazioni possono giocare un ruolo chiave nel mostrare la competenza e l’esperienza di un Digital Strategist. Qui ci sono alcune certificazioni principali e complementari che possono arricchire il tuo CV:Certificazioni principali:

  • Google Analytics IQ Certification: Offre una solida comprensione dell’uso di Google Analytics per misurare e valutare le performance del sito web e delle campagne pubblicitarie.
  • Google Ads Certification: Essenziale per dimostrare la competenza nell’uso del Google Ads per promuovere i prodotti o i servizi online.
  • HubSpot Content Marketing Certification: Fornisce una profonda comprensione delle strategie di content marketing efficaci.

Certificazioni complementari:

  • Facebook Blueprint Certification: Rivela la padronanza dell’uso della pubblicità su Facebook e Instagram.
  • Hootsuite Social Marketing Certification: Mostra la competenza nell’uso del software Hootsuite per gestire i social media.

Libri interessanti sul lavoro del Digital Strategist

L’acquisizione di conoscenze da libri ben scritti può essere un ottimo modo per arricchire le competenze come Digital Strategist. Ecco una lista di otto libri che potrebbero essere utili:

  1. “The Art of SEO” di Eric Enge, Stephan Spencer e Jessie Stricchiola
  2. “Digital Marketing Strategy” di Simon Kingsnorth
  3. “Influence: The Psychology of Persuasion” di Robert B. Cialdini
  4. “Made to Stick” di Chip Heath e Dan Heath
  5. “Contagious: How to Build Word of Mouth in the Digital Age” di Jonah Berger
  6. “Don’t Make Me Think, Revisited: A Common Sense Approach to Web Usability” di Steve Krug
  7. “Hacking Growth” di Sean Ellis e Morgan Brown
  8. “Epic Content Marketing” di Joe Pulizzi

Domande comuni ai colloqui per Digital Strategist

Durante un colloquio per la posizione di Digital Strategist, potrebbero esserti poste alcune delle seguenti domande tecniche:

  • Come utilizzeresti Google Analytics per misurare il successo di una campagna di marketing?
  • Quali strumenti di SEO hai usato in passato e come li hai utilizzati?
  • Qual è la tua esperienza con Google Ads?
  • Quali strategie di content marketing hai implementato in passato?
  • Come gestiresti la strategia di marketing sui social media per la nostra azienda?
  • Come misureresti e reportizzeresti le performance di una campagna di email marketing?
  • Quali strategie di inbound marketing hai usato per attirare e convertire i lead?
  • Come ti aggiorni sulle ultime tendenze e tecnologie nel marketing digitale?

Lascia un commento